Maratonina sul graticolato romano

set 08.

Maratonina sul graticolato romano

Rinnovato percorso per la “Maratonina sul Graticolato Romano”, gara nazionale su strada categoria “bronze”. In programma anche la “Marcia sul Graticolato Romano”, manifestazione podistica ludico-motoria

Data
8 settembre 20192019-09-08T09:30:00
Ora
9.30 2019-09-08T09:30:00
Luogo
mezza maratona lungo le strade del Camposampierese

Coordinamento Territoriale Assessorati alla Cultura e allo Sport TAVOLO DELLO SPORT DEL CAMPOSAMPIERESE Comuni di: Borgoricco, Campodarsego, Camposampiero, Loreggia, Massanzago, Piombino Dese, San Giorgio delle Pertiche, Santa Giustina in Colle, Trebaseleghe, Villa del Conte, Villanova di Camposampiero

Image Coordinamento Territoriale Assessorati alla Cultura e allo Sport   TAVOLO DELLO SPORT DEL CAMPOSAMPIERESE   Comuni di: Borgoricco, Campodarsego, Camposampiero, Loreggia, Massanzago, Piombino Dese, San Giorgio delle Pertiche, Santa Giustina in Colle, Trebaseleghe, Villa del Conte, Villanova di Camposampiero

Iniziativa sotto l’egida della Federazione dei Comuni del Camposampierese

                                         Comunicato stampa

Torna la mezza maratona lungo le strade del Camposampierese

 

MARATONINA SUL GRATICOLATO ROMANO

Arsego di San Giorgio delle Pertiche: 8 settembre 2019


È la manifestazione sportiva più attesa, l’evento grazie al quale il Camposampierese, orfano da alcuni anni della Maratona S. Antonio, torna alla ribalta del panorama podistico regionale e nazionale. Stiamo parlando della Maratonina sul Graticolato Romano, il cui percorso tocca quattro comuni del territorio, San Giorgio delle Pertiche, Santa Giustina in Colle, Camposampiero, Campodarsego, ma il cui richiamo si fa sentire nell’intero territorio.

Una terra, il Camposampierese, in cui negli ultimi anni è cresciuto un movimento podistico straordinario, favorito anche dalla presenza di percorsi in mezzo alla natura, sull’Ostiglia, sul Muson dei Sassi, sul Tergola, sugli argini dei numerosi fiumi di risorgiva che lo solcano. Di questo mondo che si muove di corsa, la Maratonina sul Graticolato Romano, organizzata da A.S.D. Atletica Foredil Macchine, è la punta di diamante.

La corsa, giunta alla 13esima edizione, ritorna dopo la “pausa di riflessione” di alcuni anni in cui era stata rimpiazzata dalla “Diecimila sul Graticolato”.

Alla fine, il fascino della classica distanza dei 21,0975 Km ha avuto la meglio anche sulle difficoltà organizzative, come ci conferma il presidente di Foredil, Diego Bovolato: «Volevamo dare un segnale importante e crediamo di esserci riusciti: lungo le nostre strade, l’8 settembre torna la mezza maratona, una competizione di livello nazionale che sarà valida anche come Campionato regionale FIDAL Assoluto e Master. Il progetto è ambizioso, ci stiamo lavorando incessantemente da mesi e crediamo che possa costituire un vanto per l’intero territorio. Per questo confidiamo nell’appoggio e nell’attenzione delle istituzioni che hanno dimostrato di saper fare rete nelle politiche sportive, ma anche negli operatori economici e turistici. La nostra Maratonina evoca nel nome il Graticolato Romano, un elemento storico e culturale che accomuna tutto il Camposampierese e può essere un ottimo biglietto da visita anche per il Marchio d’Area Valle Agredo».

Fervono intanto i preparativi e si approntano gli ultimi ritocchi alla rinata Maratonina con due novità importanti: la sede della partenza e il tracciato.

Partenza (ore 09.30) e arrivo saranno infatti ad Arsego, in via Roma.

Ritrovo, segreteria, expo, ristoro e premiazioni sono invece dislocati in Campo Fiera.

Il nuovo percorso sulla classica distanza (omologato dalla FIDAL), visionabile su YouTube, grazie alle spettacolari riprese effettuate da un drone, è caratterizzato anche dall’attraversamento del centro storico di Camposampiero e dal passaggio lungo la strada Statale del Santo in cui riecheggia l’identità antoniana del luogo. È significativo che, anche in questo, il nuovo tracciato rievochi la Maratona S. Antonio, il cui ricordo è ancora vivo.

Con il rinnovato percorso, inoltre, la “Maratonina sul Graticolato Romano”, gara nazionale su strada categoria “bronze”, risulterà ancora più veloce e sicuramente sarà molto apprezzata da chi vorrà limare il proprio personale.

Allo stato attuale, ad un mese dalla manifestazione, vi sono già più di trecento iscritti, attirati dalla puntuale macchina organizzativa, dall’entusiasmo del Gruppo Podistico Foredil e dal ricco pacco gara.

“Dodicesima Marcia sul Graticolato Romano”

Sempre l’8 settembre, a corollario della gara agonistica, ma non meno importante e partecipata, è in programma la “Marcia sul Graticolato Romano”, manifestazione podistica ludico-motoria giunta alla 12esima edizione, che vedrà al via oltre millecinquecento partecipanti e una cinquantina di gruppi.

La partenza avverrà sempre ad Arsego in via Roma, tra le ore 08.00 e le 09.00

Tre i percorsi, di 7-12 e 20 chilometri che toccheranno anche l’argine del Muson dei Sassi lungo un tratto del “Cammino di Sant’Antonio”.

Conferenza stampa di presentazione

La presentazione ufficiale della Maratonina sul Graticolato Romano è in programma venerdì 6 settembre, alle ore 21, presso la sala consigliare del Municipio di San Giorgio delle Pertiche, alla presenza degli organizzatori, delle autorità, della stampa e di personaggi del mondo dello sport.
«Con la Maratonina sul Graticolato Romano Foredil si accinge a scrivere un’altra pagina importante nella storia del podismo veneto», conclude Bovolato, «Stiamo mettendo in campo impegno, passione e professionalità: il minimo che possiamo aspettarci è la soddisfazione di vedere coinvolto l’intero territorio in una corsa che lo rappresenta a livello regionale e nazionale».

A proposito di soddisfazioni, vale la pena ricordare che la recentissima pubblicazione “San Giorgio delle Pertiche – Cima Grappa e ritorno”, curata da Diego Bovolato e Giorgio Calore, che racconta la straordinaria avventura sportiva e umana vissuta dai protagonisti della staffetta podistica solidale, è stata selezionata per il prestigioso premio letterario sportivo “Memo Geremia”.  

Camposampiero, 12.08.2019